mercoledì 6 gennaio 2010

Luciano di Samosata

Luciano di Samosata ( Λουκιανὸς Σαμοσατεύς, Lucianus Samosatensis;nato a Samosata nel 120 circa – e morto ad Atene ) è stato uno scrittore e retore greco antico.



Di lui vorrei ricordare "L'elogia della mosca":

Racconta la favola che una volta c'era una donna chiamata Mosca, assai bella, ma ciarliera, chiacchierina, e canterina, e rivale della Luna, che tutte e due erano innamorate d'Endimione. E poi perché quando il garzone dormiva ella lo svegliava continuamente ruzzando, cantando, ballando, quegli se ne sdegnò, e la Luna che l'odiava la mutò in mosca: e perciò essa ora rompe il sonno a tutti quelli che dormono, ricordandosi ancora di Endimione, e specialmente ai più giovani e più delicati. E quel suo mordere, e quel suo desiderio di sangue non è ferocia, ma segno di amore che porta ai giovani, dei quali ella gode come può, e ne sfiora la bellezza. Fu ancora negli antichi tempi una donna di questo nome, poetessa, molto bella e savia. Ed un'altra cortigiana famosa in Atene, della quale il poeta comico diceva:
Questa Mosca gli ha morso proprio il cuore.
Cosi la leggiadria comica non sdegnò, e la scena non ributtò il nome della mosca : né i genitori hanno a vergogna di chiamare così le loro figliuole. Anzi con grande lode la Tragedia ricorda la mosca in quei versi:
Oh che brutta vergogna ! Anche la mosca Con forte petto salta addosso all'uomo, Ghiotta di sangue ; e voi uomini armati, Voi sbigottir delle nemiche lance !

14 commenti:

  1. Sai perchè il personaggio da te citato mi piace? Perchè nella sua profonda sagezza è di una semplicità disarmante
    Vorrei ricordare una sua frase che mi è sempre rimasta impressa per il suo significato e la sua semplicità
    "Se i filosofi si misurassero in base alla barba, il primo posto spetterebbe alle capre".

    RispondiElimina
  2. Ciao, posso farti una domanda "di servizio"? Anch'io ho un blog dove pubblico le mie poesie, ma non riesco a trovare sostenitori: come si fa? ciao e grazie!

    RispondiElimina
  3. Un’orazione per dimostrare che si può parlare di qualunque cosa e farla apparire bella... anche un insetto disprezzato da tutti per la sua molestia...
    Certo che da oggi quando mi capiterà di guardare una mosca... penserò... per un attimo a questa storia...

    Bentornato!!!
    Ciao Sir... ma che piacere incontrarti... si è vero è parecchio tempo che non ti leggo... come stai???
    Ehiiii... mi sei mancato... cerca di non sparire per così tanto tempo... mi raccomando!!!
    Non ti preoccupare... se ti senti ed hai tempo puoi leggere i post precedenti quando vuoi... hehehehehe
    E cmq... magari domani fai un saltino da me che cambio e... beh...
    Sempre se ti aggrada curiosare... ho inserito una novità nel mio blog... un diamante che rotea se ci clikki sopra entri in un altro mondo... hehehehehe
    Va bene Sir scappo a preparare i post così li pubblico stanotte...
    Ti lascio una dolcissima notte e per domani buon inizio settimana... un abbraccio e bacioni!!!
    A presto!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Ricciotto Carlo, mi sono divertita molto con questo mito della Mosca....Si a volte noi donne siamo un po' come le mosche, fortunatamente ci siete voi uomini a....sopportarci....l'importante che non diventiate...tafani ahahha. Ciao un abbraccio Bruna

    RispondiElimina
  5. Daiiiiiiiiiii Carlo, ci sei? Uffa! ma perchè ogni tanto ti dai alla latitanza? Ti prometto che se ritorni......metterò non solo gli occhi che ti piacciono tanto....ma tutta la figura intera.....ahahahahaha
    Un abbraccio e un bacio Bruna

    RispondiElimina
  6. Ma daiiiiiiiiii Ricciooooooooo!!!!! Ti sei dato proprio alla macchia!!???!! Uffa!!! Perchè ogni tanto non ti fai vivo? Ciaooooo! Intanto ti auguro buona domenica e poi...niente....è meglio che sto zitta perchè altrimenti poi ti sgrido troppo e lo sai che quando un'Ape (per giunta Apua) alza il pungiglione....
    Baciotti Bruna Diana Ape Apua

    RispondiElimina
  7. Ciao Sir scusa la mia latitanza ma ultimamente sono molto oberat... :-(((
    Ma sai che mi ha lasciata meravigliata questo racconto???
    E' interessante!!!
    Ti lascio tanti cxari auguri di Buona Pasqua a te e famiglia e che sia una giornata di serenità e pace!!!
    Se gradisci nello “Scrigno dei Tesori” per domani troverai un pensierino che ti aspetta...
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  8. Ma allora dillo o riccio toscano, che ti sei dato per morto!!! Mica si trattano così gli amici però!!! Ci rimango proprio male!!!
    Uffa!!
    Bruna

    RispondiElimina
  9. ...traigo
    sangre
    de
    la
    tarde
    herida
    en
    la
    mano
    y
    una
    vela
    de
    mi
    corazón
    para
    invitarte
    y
    darte
    este
    alma
    que
    viene
    para
    compartir
    contigo
    tu
    bello
    blog
    con
    un
    ramillete
    de
    oro
    y
    claveles
    dentro...


    desde mis
    HORAS ROTAS
    Y AULA DE PAZ


    TE SIGO TU BLOG




    CON saludos de la luna al
    reflejarse en el mar de la
    poesía...


    AFECTUOSAMENTE
    SIR GALAHAD

    ESPERO SEAN DE VUESTRO AGRADO EL POST POETIZADO DE CACHORRO, FANTASMA DE LA OPERA, BLADE RUUNER Y CHOCOLATE.

    José
    Ramón...

    RispondiElimina
  10. ciao ,come stai? sto cercando di realizzare un mio piccolo sogno nel cassetto per ora è solo un piccolo spazio che porto avanti da sola, se hai tempo vienimi a far visita.

    E' molto bello quello che scrivi e racconti....se ti va di darmi una mano ti aspetto qui:http://welcomeitaly.forumfree.it/
    Un caro saluto, mi ha fatto piacere ritrovarti
    Simona

    RispondiElimina
  11. Sirrrrrrrr ma ci sei o non ci sei??? Sei proprio diventato il RICCIO TOSCANO!!!! Perchè non pubblichi più?
    Ma daiiiiiii fatti rivedere!!!
    Ciaoooooo
    Abbraccio
    Bruna

    RispondiElimina
  12. Ho perso il tuo indirizzo se ne hai voglia
    scrivimi.
    Mi farebbe piacere se tu potessi trovare un po di tempo per postare qualcosa sul mio forum.
    Mi piace il tuo modo di argomentare e gli argomenti che scegli.

    nevemia99@gmail.com
    Ciao
    Simona

    RispondiElimina
  13. Ciao Ricciotto,
    fai scena muta sul tuo blog...fortunatamente ti fai sentire ogni tanto nel mio e non immagini quanto mi fai piacere!!!!
    Sai che tidico? Che gli auguri te li faccio qui, ora prima della fine del mondo.... ahahahah Ma lo sai che c'é qualcuno che ci crede?
    Allora ti auguro un Natale sereno con i tuoi cari ed un 2013 scoppiettante, allegro, sfizioso e pazzerello come solo noi toscanacci sappiamo essere.
    Un abbraccio fortissimo
    Bruna
    P.S guarda che non mi sono dimenticata la promessa che ti ho fatto di un post come piace a te...ne sto preparando uno sulle Amazzoni..Pentesillea...Spero che ti piacerà.

    RispondiElimina