domenica 12 aprile 2009

Volentieri posto questa filastrocca abruzzese sulla Pasqua. E' semplice, come vedete, ma la semplicità è il colore della verità. Nella sua semplicità evoca sentimenti comuni ed è il richiamo ad un mondo che ci parla ancora di Tradizione.



Filastrocca abruzzese


Pasqua dolce, Pasqua santa,
tu che sai di primavera,
non lo senti? E' il cuor che canta,
ti rivolge una preghiera:
tanta gioia e prosperità
a chi ha fede e crederà.

Nessun commento:

Posta un commento